Yoga in gravidanza, i corsi per prepararsi al parto

Essendo uno strumento per conoscere meglio il proprio corpo, praticare lo yoga in gravidanza, cioè in un periodo caratterizzato da cambiamenti fisici e ipersensibilità, non potrà che giovare tanto alla mamma quanto al suo bambino.
Yoga, come già abbiamo visto significa unire: in questo caso, la disciplina aiuta a unire madre e figlio già nel periodo della gestazione. Lo Yoga in Gravidanza è utile per affrontare con serenità e pace interiore quei nove mesi, anche in caso di difficoltà e momenti critici.

Innanzitutto, attraverso respirazione e posizioni yoga, la mamma potrà alleviare i normali dolori che si affacciano in gravidanza; l’energia incanalata in questo modo incanalata, verrà anche trasmessa al bambino nel suo grembo.
Fisicamente lo yoga, tramite le asana, può aiutare la mamma a posizionare il bambino correttamente per il parto. Il principio fondamentale dello Yoga è rilassare il corpo, migliorando la circolazione sanguigna e acquisendo una pratica di respirazione profonda che porta ad uno stato di calma. Questa condizione di calma ottenuta dalla corretta respirazione può aiutare, se praticata, ad alleviare il dolore durante il parto, fornendo oltretutto, una corretta ossigenazione al bambino.

I tre trimestri

Lo yoga identifica tre stadi della gravidanza, secondo i quali si eseguiranno dei differenti esercizi, motivati dai cambiamenti subiti dal corpo.

  • Il primo trimestre è una fase molto delicata, in quanto si formano gli organi vitali e le ossa del nascituro: per garantire questo processo, il corpo della donna produce una grande quantità di ormoni che porta a notevoli stravolgimenti nella persona, dai cambi di umore alle sensazioni di spossatezza o malessere, oltre a disturbi fisici e possibili scompensi a livello psicologico.
    Quello che i maestri yoga raccomandano in questa fase, è di evitare i movimenti bruschi, i salti e le posizioni poco stabili che potrebbero provocare cadute o incidenti.
  • Il secondo trimestre, nella maggior parte dei casi, è quello in cui la donna si sente più in forma, piena di energie: il legame con il bambino si sta rafforzando, può sentirne il battito e percepirne i movimenti. Il corpo inizia ad avere delle esigenze: lo yoga consiglia di ascoltare il proprio corpo e rispondergli. Durante la pratica degli esercizi, è importante fare attenzione agli corsi_di_yoga_gravidanza_torinostiramenti: bisogna dunque eseguire esercizi in piedi, evitare le torsioni e gli esercizi con la schiena a terra, che potrebbero risultare molto fastidiosi.
  • L’ultimo trimestre è quello più complicato, sia dal punto di vista emotivo che fisico. La donna si prepara al parto, e lo yoga può essere di conforto per combattere i fastidi che possono insorgere: tuttavia gli esercizi vanno praticati con particolare riguardo verso le posizioni assunte, evitando sempre le torsioni e gli esercizi schiena a terra, e soprattutto facendo attenzione a non modificare la posizione del bambino, che deve stare con la testa rivolta verso il basso (posizione cefalica). Ciò su cui è importante concentrarsi in questa fase finale della gravidanza è la respirazione accompagnata alla meditazione, finalizzate a raggiungere uno stato di rilassamento e positività in vista del parto.

I corsi di yoga in gravidanza

A Torino alcuni centri olistici organizzano corsi di yoga in gravidanza, cerchiamo di capire quali.

La scuola Centro Studi Olistici Brahma Vidya A.S.D. organizza a Torino il corso di Yoga in gravidanza, che si propone di aiutare l’impostazione del legame tra mamma e figlio. Questo corso guida all’acquisizione di uno stato di rilassamento finalizzato all’accettazione dell’esperienza, creando oltretutto un percorso di preparazione al parto.

Il centro yoga 32 Dicembre organizza presso la propria sede di via Guastalla un corso di yoga dedicato alle donne in gravidanza: si acquisirà la consapevolezza di ciò che sta succedendo al proprio corpo, si entrerà in contatto con il profondo Io e con il bambino, il tutto finalizzato all’accoglienza calma e serena di questo grande avvenimento.

L’associazione culturale Krishna Lila organizza un corso di yoga preparto che insegna l’antica tecnica yogica Shub Aagman: il parto senza dolore. L’associazione propone una serie di incontri di un’ora, dove si impareranno gli esercizi da eseguire e le tecniche di respirazione, e verranno forniti i consigli per un’alimentazione completa e bilanciata.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi di yoga a Torino?
Iscriviti alla nostra newsletter!

 

Lascia un commento