Intervista al Centro Yoga Samadhi

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Marco Trambusti, gestore e docente del Centro Yoga Samadhi, che ci ha spiegato l’importanza dello Yoga nella società occidentale per favorire il benessere totale di ogni individuo, grazie all’unione di corpo e mente.

 

  • Descrivete il vostro centro yoga, da quanto tempo operate e qual è stato il vostro percorso per intraprendere l’insegnamento di questa disciplina.Questo Centro esiste dal 2005 . Personalmente ho iniziato la pratica dello Yoga nel 1975; dal 1981 ho incominciato a insegnarlo, frequentando dall’83 all’86 la Scuola per Insegnanti della federazione Italiana Yoga e, dal ’91 al ’94 la Scuola Insegnati Yoga di Claude Marechal.
  • A chi consigliate di seguire un corso yoga e quali benefici può trarne?Lo Yoga dovrebbe essere praticato da tutti, perché prende in considerazione le cinque componenti dell’ essere umano: la sua natura spirituale, i pensieri, le emozioni, l’energia e il corpo fisico, dando inoltre grande importanza alla respirazione. E’ molto adatto anche a chi non ha intenzione di intraprendere una ricerca spirituale o non crede all’energia, ma è ugualmente interessato ad avere un corpo agile e forte, respirare meglio e imparare le tecniche di rilassamento. I principali benefici che ogni praticante può trarre sono sicuramente una maggiore scioltezza e agilità del corpo, una respirazione più ampia e profonda, una miglior circolazione energetica, la concentrazione e la padronanza del pensiero, lo scioglimento degli stati emotivi “negativi”, la lucidità e trascendenza mentale, indispensabili per accedere al proprio vero essere.
  • Cos’è lo yoga secondo il vostro centro e come si è introdotto nella società occidentale moderna?Lo Yoga non separa come fa la cultura occidentale (si veda il “cogito ergo sum” di Cartesio): lo Yoga unisce (deriva infatti dalla radice sanscrita Yug, “giogo”), non è competizione, ma ascolto. Lo Yoga insegna che il corpo e la mente sono due strumenti che abbiamo a disposizione per vivere sulla Terra, ma noi, in realtà, siamo molto altro: il difetto della cultura occidentale è quello di considera il corpo e la mente come entità separate, creando competizione e separazione. Ecco perché molti, anche istintivamente, si rivolgono allo Yoga. Bisogna prima di tutto essere, e solo dopo si può anche avere; la cultura occidentale, al contrario, insegna esclusivamente ad avere, ma non a essere.
  • Quali corsi offrite? Vi sono altre discipline insegnate nel vostro centro?L’offerta formativa del nostro Centro è molto vasta: i corsi hanno l’obiettivo di intervenire direttamente sulla mente (a livello di pensiero, giudizi e convinzioni), sul corpo e i corpi sottili, sulla respirazione. Teniamo per tutto l’anno lezioni di Hatha Yoga e Meditazione, Reiki e Karuna Reiki, Vivation (respiro circolare), Cristalloterapia, Chakra Shuddi (purificazione dei Chakra), Costellazioni Familiari, Riallineamento Spirituale (secondo l’insegnamento di Pjotr Elkunoviz), Bars, EFT, ThetaHealing, Reconnectiva Healing, Reconnection. Offriamo anche sessioni di Massaggio Californiano, Svedese e Decontratturante.
  • Avete nuovi corsi o seminari in programma?Segnalo due importanti conferenze gratuite sul tema “Spiritualità e New Age“, tenute da Claudio Marucchi il 28 settembre e il 6 ottobre, cui seguiranno otto incontri con cadenza mensile. Per tutti coloro che volessero avvicinarsi allo Yoga e conoscere meglio il nostro centro, è stata programmata una giornata promozionale domenica 25 settembre dalle 10 alle 19.30, con sessioni individuali e corsi a offerta libera.

Ringraziamo Marco Trambusti per la sua cortesia e disponibilità, e rinnoviamo a tutti l’invito a conoscere le numerose discipline offerte dal Centro Yoga Samadhi, nelle sue sedi di Torino e Orbassano.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi di yoga a Torino?
Iscriviti alla nostra newsletter!

 

Lascia un commento