Antigravity Yoga: âsana in sospensione contro la forza di gravità

Per Antigravity Yoga si intende un tipo di yoga che sfida letteralmente la forza di gravità utilizzando amache per praticare gli âsana in sospensione.

Questo genere di yoga in volo, approdato da poco in Italia, trae origine dalla disciplina fitness AntiGravity ideata nel 2007 da Chirstopher Harrison, ginnasta, ballerino e coreografo statunitense, celeberrimo a livello internazionale per le sue collaborazioni con artisti del calibro di Rihanna, Pink, Mariah Carey, Kanye West, Britney Spears, Gwen Stefani e molti altri; ha creato spettacoli per il Metropolitan Opera House, per il Radio City Music Hall, sei spettacoli a Broadway, numerosi special televisivi per gli Oscar e i Grammys, oltre a speciali esibizioni per le partite di NFL e gli NBA.

Il corso di Antigravity a Torino

YOGAndo Studio

Attivo a Torino dal 2013 è il primo corso di ANTIGRAVITY organizzato in città.

 

 

Il principio di AntiGravity si basa sull’unione tra le tecniche di ginnastica acrobatica e la filosofia yoga, con l’obiettivo di raggiungere il rilassamento totale del corpo liberandolo dagli effetti negativi prodotti quotidianamente dalla forza di gravità cui è sottoposto.

Tra i diversi stili di yoga, il metodo Iyengar è quello da cui Harrison ha preso ispirazione: si tratta di un tipo di yoga in cui vengono utilizzati diversi attrezzi tra cui le corde, che permettono l’esecuzione in sospensione degli âsana.

L’importanza delle posizioni invertite per gli yogin non è comunque una recente acquisizione, ma una convinzione consolidatasi nel corso dei millenni, che solo adesso ha trovato legittima affermazione ponendosi tra le discipline olistiche e la ginnastica: una fonte di benessere psicofisico in grado di liberare corpo e mente da stress e affaticamento.

Quali sono i benefici dell’Antigravity Yoga?

L’Antigravity Yoga permette di compiere un lavoro di modellazione del corpo andando a riallineare le compressione causate giorno dopo giorno dalla gravità.

La pratica dello yoga in volo ristabilisce l’armonia del corpo, migliorando la circolazione sanguigna, linfatica ed energetica, e andando a stimolare l’ossigenazione del cervello: gli âsana invertiti, infatti, aumentano significativamente l’apporto di ossigeno al cervello, agendo come “antidoto” preventivo alle degenerazioni cerebrali che si manifestano con progredire dell’età a causa dell’elevata pressione sanguigna che riduce tale ossigenazione.

A livello fisico, l’Antigravity Yoga favorisce la decompressione e idratazione discale, intervenendo come cura al mal di schiena, e rafforza la muscolatura di sostegno, gli arti superiori e inferiori e la fascia addominale. Inoltre, durante una sessione viene stimolato il rilascio degli ormoni della felicità (serotonina, endorfine e dopamina) e si acquisisce una maggiore padronanza del proprio corpo, grazie all’aumento della risposta propriocettiva e della consapevolezza cinestetica.

Ciascuna sessione ha una durata di circa 45 minuti: pur trattandosi di una disciplina acrobatica, è comunque adatta a tutti e non è necessario avere già dimestichezza con la ginnastica. Lo sforzo muscolare compiuto non è a carico della colonna vertebrale, quindi il rischio di traumi è praticamente nullo, e la sicurezza delle amache è garantita dall’équipe di professionisti qualificati e abilitati all’insegnamento della disciplina.

I corsi di Antigravity Yoga a Torino

YOGAndo Studio AsdPs (via Sant’Ambrogio 28) ha portato a Torino nel 2013 un corso di Antigravity Yoga, per diffondere la conoscenza di una disciplina in grado di apportare visibili benefici al sistema nervoso, alla circolazione e alla tonicità dei muscoli: le lezioni sono tenute da insegnanti di yoga diplomati secondo il metodo Iyengar, con comprovata e pluriennale esperienza nel settore.

 

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi di yoga a Torino?
Iscriviti alla nostra newsletter!

 

Lascia un commento