Astrologia vedica: una mappa per la vita

Jyotish è un termine sanscrito con cui si indica la scienza della luce, il vero nome di quella che conosciamo come astrologia vedica o indiana (da veda, “sapere”, “conoscenza”).

Conoscere noi stessi attraverso l’astrologia vedica

L’astrologia indiana considera l’uomo come un microcosmo, a sua volta indivisibile parte di un macrocosmo: secondo la scienza antropologica vedica, infatti, il corpo e la psiche dell’uomo sono influenzati dai corpi celesti.

Lo studio dello Jyotish rivela l’operato della luce divina in noi e nel mondo che ci circonda. Questa scienza si configura anche come un’importante guida per il risveglio spirituale: il suo scopo è di aiutare l’uomo a compiere uno sviluppo interiore, indirizzandolo al giusto utilizzo delle influenze positive e proteggendolo da quelle negative.

L’astrologia vedica può essere definita come la scienza dell’energia cosmica, dei suoi movimenti e percorsi soprattutto incanalati dentro di noi. Ogni segno zodiacale rappresenta un chakra: pertanto l’oroscopo ci aiuta a comprendere quale direzione prendono le energie dentro di noi. Attraverso l’oroscopo, un astrologo Jyotish può cogliere e analizzare la natura psicofisica di un individuo, individuandone potenzialità latenti, rapporti familiari, presenza di figure amiche o nemiche nella vita, insorgenza di malattie, benessere economico e molto altro.

I sacerdoti bramini utilizzano lo Jyotish per determinare il momento propizio per un evento, trovare compatibilità tra due persone, rispondere a precise domande, predire il futuro.

Le differenze tra l’astrologia vedica e quella occidentale

  • L’astrologia vedica è integrata nei sistemi filosofici e religiosi dell’India. I sacerdoti in India fanno uso dell’astrologia, ma nell’occidente più tradizionale sacerdoti e ministri di culto si dissociano fermamente da questa pratica.
  • Nell’astrologia vedica si ricorre allo zodiaco siderale, basato sulle posizioni fisse delle costellazioni comunemente osservabili; al contrario, l’astrologia occidentale utilizza lo zodiaco tropicale, che si basa sulla posizione relativa e mutevole del sole.
  • L’astrologia vedica si basa sul fenomeno della “precessione degli equinozi“, movimento della Terra che fa cambiare in modo lento ma continuo l’orientamento del suo asse di rotazione rispetto alla sfera ideale delle stelle fisse, alterando quindi la relazione dei segni nei confronti delle costellazioni. Il sistema vedico e quello occidentale differiscono di circa 24 giorni o gradi dall’inizio dell’Ariete:  il ciclo del nuovo zodiaco o “anno” per l’occidentale inizia con l’Ariete intorno al 23 Marzo, mentre in astrologia vedica si dice che il Sole entra in quel segno e in quella costellazione intorno al 14 Aprile.
  • In Jyotish non si guarda tanto al segno zodiacale, quanto all’ascendente, vale a dire la costellazione che sta sorgendo all’orizzonte orientale al momento della nascita di un individuo. Compito dell’astrologo è quindi quello di osservare la mappa del cielo così come si configura alla data di nascita della persona: sulla mappa è possibile consultare la posizione del Sole, della Luna, dei cinque pianeti principali (Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno) e dei cosiddetti “pianeti ombra”, Rahu e Ketu. Proprio grazie alla lettura di questa carta l’astrologo può fornire molte indicazioni circa la personalità di un individuo, nonché fare previsioni sul suo futuro.

Frequentare un corso di astrologia vedica a Torino

L’associazione The Art of Living a Torino propone una conferenza sull’astrologia vedica comprensiva di seduta di counseling, durante la quale si riceverà una lettura della mappa dei modelli planetari al momento della propria nascita. Il consulente fornirà un’interpretazione approfondita del tema natale, rispondendo a qualsiasi domanda e offrendo un orientamento utile nel percorso. La guida all’interno dell’astrologia vedica sarà fornita da Davor Vdovic, da anni esperto nel settore: attraverso i suoi insegnamenti sarà possibile capire le influenze planetarie presenti al momento della nostra nascita e tuttora elementi condizionanti per le nostre azioni.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi di yoga a Torino?
Iscriviti alla nostra newsletter!

 

Lascia un commento