Yoga della risata: ridere per star bene

Yoga della risata corsidiyoga.torino.it

Lo yoga della risata (Hasyayoga) è una particolare forma di yoga che sfrutta i benefici della risata autoindotta, considerata uno dei fenomeni più naturali della fisiologia umana.

L’ideatore di questa pratica è il medico indiano Madan Kataria, che nel 1995, a Mumbay, fondò in un parco pubblico il primo Club della Risata con un gruppo ristretto di cinque persone.

L’efficacia del metodo risiede nella combinazione di due elementi: la pratica di gruppo e l’applicazione del pranayama, la respirazione yoga, profonda e diaframmatica, che veicola il flusso energetico all’interno del corpo.

Come si pratica lo yoga della risata?

yoga della risata corsi di yoga torinoL’attività di gruppo consente una più facile stimolazione di quella giocosità tipicamente infantile riposta dentro di noi, che fuoriesce solo se viene eliminato ogni genere di inibizione: il contatto visivo con gli altri partecipanti, unito alle tecniche di simulazione della risata, generano in breve tempo un libero fluire della risata autentica, che, in pochi minuti, riesce a regalare un benessere duraturo per le ore successive.

Vediamo in che cosa consiste una sessione in gruppo di yoga della risata.

  1. Si comincia con degli esercizi di riscaldamento, come lo stretching, le vocalizzazioni, il battito delle mani e particolari movimenti che interessano tutto il corpo; questo tipo di preparazione è finalizzato alla perdita dei freni inibitori e all’incremento della giocosità.
  2. Gli esercizi di respirazione servono ad allenare i polmoni alla risata che seguirà: il processo di inspirazione ed espirazione è molto lento, diaframmatico, e deve contribuire a liberare la mente da ogni pensiero negativo od ostacolante.yoga della risata corsi di yoga torino
  3. Gli esercizi di risate veri e propri consistono nella combinazione di tecniche di visualizzazione tipicamente teatrali con lo sviluppo della giocosità; la condivisione con il gruppo genera spontaneamente una risata pura e incondizionata, prolungata e sostenuta. Ciascun esercizio di respirazione è intervallato da esercizi di respirazione.
  4. La sessione può terminare con la meditazione della risata, una fase, cioè, di “risate destrutturate”, in cui i partecipanti, sdraiati o seduti, lasciano che la risata naturale scorra libera dall’interno del loro corpo.

 

I benefici dello yoga della risata

Questo genere di attività non richiede sforzi fisici, né sforzi di carattere  cognitivo-comportamentale, tipicamente impiegati nelle pratiche meditative.

Lo yoga della risata induce notevoli benefici neuro-biologici:

  • aumento dell’efficienza delle capacità respiratorie grazie al miglioramento della ventilazione polmonare;
  • aumento dell’efficienza del sistema cardiocircolatorio;
  • miglioramento delle funzionalità dell’endotelio;
  • regolazione della pressione arteriosa;
  • riduzione dei livelli di glucosio nel sangue;
  • riduzione della produzione di cortisolo e regolazione dei livelli di adrenalina, che generano lo stress;
  • attivazione dell’apparato linfatico;corsi_di_yoga_torino_yoga_della_risata
  • incremento della produzione endogena di betaedorfine (antidolorifici naturali), serotonina (antidepressivo, ossitocina (empatia), encefaline (rinforzano il sistema immunitario aumentando la produzione di immunoglobuline IgA e IgG);
  • aumento dell’attività interferomonica e delle cellule NK antitumorali;
  • stabilizzazione del ciclo della dopamina (regolatrice dei processi dell’apprendimento, della ricompensa, della motivazione e del benessere).

A questi si sommano i vantaggi dal punto di vista psicologico-relazionale:

  • riduzione dello stress;
  • aumento dell’autostima e della sicurezza di sé;
  • aumenta delle capacità di attenzione e concentrazione;
  • miglioramento delle capacità di ascolto e assertività;
  • potenziamento delle doti di leadership;
  • maggior senso di responsabilità;
  • promozione dello spirito di condivisione e cooperazione;
  • superamento di idee e pregiudizi limitanti;
  • stimolazione delle capacità creative e di problem solving;
  • incremento delle risorse fisiche e neuro-biologiche necessarie a superare i momenti difficili delle vita.
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi di yoga a Torino?
Iscriviti alla nostra newsletter!

 

Lascia un commento